Parrocchia San Silverio di Chiesanuova
Parrocchia San Silverio di Chiesanuova arrow Home
Menu
Home
Comunità di Chiesanuova
Notizie Eventi Attività
Fogli e Bollettini
Album fotografico
Liturgia del giorno
Documenti
Archivio notizie
Contatti
Orari Parrocchia
Collegamenti web
Cerca
Aggregatore notizie
Foglio dal 4 all’'11 gennaio 2015 E-mail Share

Dal 4 all’11 gennaio 2015


Domenica 4 II domenica dopo Natale

Letture: Sir 24,1-4.12-16; Sal 147; Ef 1,3-6.15-18; Gv 1,1-18.

Messe: ore 9 – 11 – 18.

Ore 17: Adorazione eucaristica e canto del Vespro.


Martedì 6 Epifania di Gesù

Messe secondo l’orario festivo: ore 9 – 11 – 18.


Giovedì 8 Ore 21,30: gruppo biblico Casa Guerrero (Via Varthema, 60).


Sabato 10 Catechismo secondo gli orari consueti


Domenica 11 Battesimo di Gesù (Anno B) – Domenica di comunità

Ore 9,20: lettura e commento dei testi liturgici della domenica; partecipiamo insieme alla Messa delle 11 e poi pranzo comunitario (ciascuno porta il pranzo per sé e poi si condivide).

Ore 14,30: Commissione famiglia del Consiglio pastorale parrocchiale

Ore 17: Adorazione eucaristica e canto del Vespro.

 

 

  • Da lunedì 12 gennaio inizieranno le benedizioni nelle case. Verrà distribuito il calendario delle vie interessate ogni settimana.

  • Sabato 17 alle ore 21: Pub con “Asta matta”.

  • Domenica 18: dalle 15,45 Congresso catechistico vicariale presso la parrocchia di S. Rita (Via Massarenti 418).

 

Ultimo aggiornamento ( martedì 06 gennaio 2015 )
 
BENEDIZIONI PASQUALI 2015 E-mail Share

Carissimi,

come ogni anno, in vista della Pasqua, busseremo alle porte delle vostre case perportare la pace e la benedizione del Signore. La visita del parroco o del diacono èsegno dell’attenzione e dell’affetto che la Comunità Cristiana ha per voi tutti chevivete in questo territorio.

Idealmente è la Chiesa che esce da sé stessa per entrare nelle vostreabitazioni, per usare un’ espressione cara a papa Francesco. E’ occasione perconoscersi meglio, per approfondire la comunione fraterna, per condividere situazioni di gioia e serenità ma anche di fatica e sofferenza che fanno parte della vita di tutti. E su tutte queste situazioni invocare l’aiuto del Signore.

La Parrocchia è “famiglia di famiglie”, casa aperta a tutti e luogo in cui chiunque è considerato fratello e sorella con i propri talenti unici e irripetibili che può donare per arricchire l’intera Comunità. Per questi motivi noi crediamo ancora all’importanza delle “benedizioni pasquali” proprio perché ogni famiglia, in ogni suo membro, è parte integrante la Comunità parrocchiale e la costituisce.

La casa poi è il luogo della vita, delle relazioni, dell’incontro tra generazioni e il Signore è felice di potere essere accolto per portarvi la sua Parola e il suo abbraccio.Per tale motivo la benedizione non è tanto rivolta alle pareti della casa ma a chi traqueste pareti vive!

Per non sprecare questo prezioso momento di incontro e di preghiera è bene prepararsi riunendosi insieme in alcuni appartamenti (se il palazzo è grande) o in uno

solo (se il palazzo è piccolo) per ascoltare il Vangelo e poi procedere alla benedizione in ciascun appartamento.

Se ciò non fosse possibile il parroco o il diacono suoneranno di porta in portacome d’abitudine.

In occasione della benedizione, chi desiderasse lasciare un’offerta per lenumerose opere della Parrocchia e per le iniziative di carità, può farlo e per questoringraziamo di cuore!

Chi non potesse essere presente nel momento stabilito e indicato nelprogramma seguente, può concordare il recupero della benedizione il sabato mattina.

Il Signore accompagni ciascuno verso la gioia della Pasqua!

don Andrea Mirio

 

ITINERARIO BENEDIZIONI PASQUALI 2015

Mattino dalle 9.30

Pomeriggio dalle 15.30

  

Ultimo aggiornamento ( martedì 06 gennaio 2015 )
Leggi tutto...
 
Natale 2014 - Lettera di Don Andrea E-mail Share

Carissimi,

celebrare il Natale del Signore significa celebrare la misericordia del Signore, il suo perdono, il suo abbraccio e la sua pace.

Significa pure ricordare che il nostro grande Dio che abita sopra i Cieli è sceso sulla nostra terra facendosi piccolo assumendo la nostra misura.

Nascendo come ogni bambino e scegliendo l’estrema povertà e umiltà ha impedito che noi potessimo in qualche modo avere paura di lui o sentirlo distante da noi, in qualche modo inaccessibile. Invece il Signore Gesù “è venuto ad abitare in mezzo a noi”.

Ci aiuta a contemplare l’amore straordinario di Dio per noi il grande padre della Chiesa S. Ireneo che afferma: “Il Verbo di Dio pose la sua abitazione tra gli uomini e si fece Figlio dell’uomo, per abituare l’uomo a comprendere Dio e per abituare Dio a mettere la sua dimora nell’uomo secondo la volontà del Padre”.

Un Dio che si abitua…cioè anche lui sceglie di camminare realmente con noi chiedendoci di poter entrare delicatamente e col passo felpato nella nostra vita, quella che Lui stesso ci ha donato perché lo accogliamo nella fede e così insieme, noi e Lui fare di questa vita qualcosa di grande!

Cosa ci porta dunque tra i tanti doni, il Santo Natale?

La possibilità di guardare questo mondo, la nostra vita e l’umanità come li guarda Dio. Con quell’Amore invincibile che genera continuamente la Speranza che ha il coraggio di andare al di là di ciò che appare per puntare al cuore. E questo cuore è lo splendore della salvezza che viene solo dal Signore.

Il Natale ci ridoni ancora il coraggio di continuare la nostra missione di discepoli che con la vita rinnovata annunciano la Buona Novella, il Vangelo di Gesù!

Soprattutto ai più deboli e poveri, agli ammalati e agli esclusi, a tutte le nostre famiglie e alla grande famiglia parrocchiale di S. Silverio giunga l’abbraccio del Signore Gesù che viene!



Buon Natale a tutti!

 

d. Andrea

Ultimo aggiornamento ( martedì 06 gennaio 2015 )
 
Adorazione Eucaristica E-mail Share

santissimo3.jpgOgni primo venerdì del mese: Giornata di adorazione eucaristica. 

Dalle 9.00 del mattino alle 8.00 del mattino di sabato, in Parrocchia, nella Cappella dell'antica chiesa

Chi desidera sostare in preghiera può segnare il proprio nome nell’apposito cartellone in fondo alla chiesa.

Ultimo aggiornamento ( lunedì 05 ottobre 2009 )